Curettage

Si tratta di una tecnica odontoiatrica utilizzata per rimuovere il tessuto molle infiammatorio dalla porzione interna della tasca parodontale, riducendone la profondità.
La tecnica del Curettage
La tecnica del Curettage

Come si pratica?

Si esegue utilizzando speciali strumenti (curette) con la punta uncinata, che vengono ripetutamente introdotti nella profondità del solco gengivale e portati verso l’alto asportando il tessuto infiammatorio presente all’interno del solco gengivale.

A cosa serve il curettage?

Serve ad evitare che il tessuto infiammatorio presente nella tasca parodontale faccia peggiorare il grado di parodontite (piorrea).

E’ doloroso?

Solitamente si utilizza l’anestesia locale, pertanto non è una pratica dolorosa.

Con quale frequenza si esegue il curettage?

La frequenza delle sedute è variabile e viene decisa sulla base di diverse condizioni:

  • Grado di parodontite
  • Efficacia delle manovre di igiene domiciliare

Mediamente è necessario sottoporsi almeno a due sedute di curettage all’anno.

Può causare effetti collaterali?

Dopo la seduta si possono manifestare:

  • Leggera dolenzia gengivale
  • Aumento della sensibilità dei denti agli stimoli termici
  • Aumento di mobilità dei denti.

Sono tutti fenomeni che scompaiono spontaneamente nel giro di qualche ora o di qualche giorno.

Quanto costa una seduta di curettage?

Lo Studio del Dottor Cassetta prevede numerose convenzioni e pagamenti agevolati. Per maggiori informazioni clicca qui.

Hai ancora dubbi?

Non esitare a contattarci telefonicamente

oppure invia una richiesta di contatto

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Chiudi il menu
Richiedi Curettage