Apparecchio invisibile per denti storti

Denti storti

Un difetto come quello dei denti storti ha diverse ripercussioni sia funzionali che, ovviamente, estetiche:

  • Scarsa autostima con conseguenti difficoltà nelle relazioni interpersonali;
  • Scorretta masticazione con conseguenti disturbi alimentari;
  • Difficoltà nell’eseguire l’igiene orale quotidiana con conseguente nascita di patologie della bocca come carie e gengiviti;
  • Alterazioni dell’armonia del volto;
  • Difficoltà di linguaggio;
  • Difficoltà a chiudere correttamente le labbra con conseguente nascita di disturbi respiratori (il paziente respira dalla bocca), oltre a dolori facciali, difetti posturali, acufene (ronzii alle orecchie) e mal di testa.
Le cause dei denti storti possono essere diverse; quelle più frequenti sono:

  • Fattori genetici;
  • Malocclusione dentale;
  • Perdita precoce dei denti da latte del bambino;
  • Caduta dei denti nell’adulto;
  • Otturazioni dentarie malfatte;
  • Incapsulamento dentale imperfetto;
  • Dimensioni della mascella troppo piccole;
  • Gengivite/piorrea cronica;
  • Bruxismo;
  • Tumori della bocca e della mandibola;
  • Atteggiamenti infantili scorretti (ad esempio, la cattiva abitudine di succhiare il pollice o il ciuccio dopo i 3 annui, o quella di spingere la lingua contro i denti).

Per risolvere il difetto dei denti storti è sufficiente una visita specialistica da un dentista che possa valutare la gravità del disallineamento e agire di conseguenza proponendo la soluzione più adatta al paziente.

Apparecchio invisibile

Gli apparecchi ortodontici sono il rimedio più efficace e più in uso per allineare i denti storti; ma se in bambini e ragazzi si consiglia principalmente un apparecchio di tipo fisso (le comunemente chiamate “piastrine”), negli adulti un buon dentista deve tenere anche conto dell’importanza estetica durante il trattamento ortodontico: per questo oggi tra le soluzioni preferite viene proposto l’apparecchio invisibile.

Apparecchio denti

Le tecniche ortodontiche moderne permettono oggi di “indossare” apparecchi di ultima generazione che possono migliorare l’allineamento dei denti storti nel giro di pochi mesi. Inoltre, se fino a pochi anni fa si diceva che gli apparecchi rendessero ancora più brutto un sorriso rovinato da denti storti, oggi l’effetto terapeutico viene abbinato a forme quanto più possibile gradevoli.
Esistono diversi apparecchi ortodontici, distinti in due macro-categorie: mobili e fissi.

Apparecchio trasparente

Tra gli apparecchi mobili uno dei più apprezzati dai pazienti per la qualità estetica oltre che terapeutica è quello invisibile. Si tratta di una mascherina trasparente che si può rimuovere in modo autonomo. Va cambiato dal dentista ogni 2-3 settimane, per guidare gradualmente i cambiamenti dentali e tenere la mascherina quanto più possibile pulita. Se esteticamente ha enormi vantaggi rispetto alle altre tipologie di apparecchio dentale, quello trasparente necessita però di un percorso terapeutico più lungo.

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Chiudi il menu